Nasce la comunità dei nonni super tecnologici per superare l’isolamento sociale causato dal Covid

Print Friendly, PDF & Email

Il Covid non ha avuto un impatto solo a livello fisico, minando la salute delle persone, ma anche sul piano psicologico: l’obbligo del distanziamento sociale, infatti, ha prodotto un grave isolamento, particolarmente sofferto dalle persone anziane.

Per offrire una soluzione concreta al problema, l’associazione trentina Tremembè ha ideato un innovativo progetto, il cui obiettivo è favorire il benessere degli over 60 attraverso il gioco e la tecnologia. “Le tre meraviglie” è uno dei progetti selezionati nell’ambito del bando “Energie di Comunità”, lanciato da ITASolidale – ente senza scopo di lucro fondato da ITAS Mutua, Associazione Gruppo agenti ITAS e Comitato per la solidarietà dei dipendenti ITAS – e Solidea onlus, ente no profit fondato dalla Federazione Trentina delle Cooperative, Con.Solida, Cassa Centrale delle Casse Rurali, per cofinanziare in crowdfunding idee innovative proposte dalle realtà del Terzo Settore, allo scopo di promuovere idee e iniziative per ripartire dopo la crisi generata dal Covid.

Il progetto nasce dall’unione delle competenze di diverse generazioni, coinvolgendo professionisti di arteterapia, pedagogia, design e sostenibilità, 25 anziani over 60 e 32 studenti e studentesse di istituti superiori di design e informatica. Insieme, hanno creato tre prodotti innovativi, le “Tre Meraviglie”: un Gioco Terapeutico sviluppato per avvicinare le persone allettate alla natura e al mondo che le circonda tramite l’arteterapia; un gioco da tavolo che favorisce la concentrazione, l’immaginazione e la creatività, stimolando intelletto, emotività e memoria e, infine, una piattaforma interattiva per incoraggiare l’attività degli over 60.

“Le Tre Meraviglie” è attualmente protagonista di una campagna di raccolta fondi dedicata su Produzioni dal Basso e, se raggiungerà la metà dell’obiettivo economico prefissato grazie alle donazioni, sarà cofinanziata da ITASolidale per il restante 50%, fino a un massimo di 5.000 euro.

Obiettivo della campagna è concludere la realizzazione delle “Tre Meraviglie” e iniziare a sperimentarle, dando vita a una comunità di nonni supertecnologici unica nel suo genere. Il Gioco Terapeutico sarà consegnato in almeno 3 case di riposo del Trentino; il gioco da tavolo in 20 circoli per anziani e almeno 5 associazioni o circoli per anziani saranno coinvolti nella realizzazione dell’interface della piattaforma interattiva, consentendo così agli over 60 di coltivare relazioni e svolgere attività anche da remoto.

Share Button