Doro dona 150 dispositivi agli anziani guariti da Covid-19 e dimessi dall’Ospedale Sacco

Print Friendly, PDF & Email

Un filo diretto tra anziani guariti da Covid-19 e personale sanitario nel periodo di convalescenza, per monitorare il decorso domestico e garantire assistenza continuativa.

Questo l’obiettivo della stretta sinergica con la quale Doro entra nel vasto progetto di Associazione Energie Sociali Jesurum Mai Solo con cui, in sinergia con Milano Aiuta del Comune di Milano, da inizio emergenza, si supportano cittadini in stato di fragilità con innumerevoli servizi gratuiti, come consegne a domicilio, dog sitting e aiuti alimentari. Una progettualità in continua evoluzione che, giorno dopo giorno, sa reinventarsi per adattarsi al meglio ai bisogni della comunità.

Oggi, grazie al contributo generoso della nota azienda del mondo della telefonia, il progetto compie un ulteriore passo in tale direzione, rivolgendo la propria attenzione agli anziani che fanno ritorno alle proprie abitazioni dopo un ricovero per contagio da Coronavirus.

150 dispositivi, con interfaccia e funzionalità dall’accesso facile e intuitivo in quanto appositamente pensati per chi non ha totale dimestichezza con gli strumenti tecnologici, sono consegnati da Doro all’Ospedale Sacco in via Giovanni Battista Grassi 74 e qui distribuiti agli anziani al momento delle dimissioni. Ogni device è dotato di una sim, offerta da WINDTRE, con tre mesi di traffico voce e internet gratuito incluso, che permette non solo di poter effettuare e ricevere chiamate, ma anche di contattare automaticamente 5 numeri predefiniti, uno dei quali è un telefono dell’Ospedale Sacco dedicato all’iniziativa a cui risponde il medico di turno.

“Siamo felici di poter rivolgerci con il nostro progetto Mai Solo a un bacino sempre più vasto di persone, come abbiamo fatto dai primi giorni dell’emergenza, rilevando di volta in volta i bisogni della comunità. Il nostro impegno resta costante e si unisce a quello di tanti soggetti, privati e non, che con noi vogliono fare la propria parte” spiega Michela Jesurum, fondatrice di Associazione Energie Sociali Jesurum e ideatrice di Mai Solo.

“La sinergia e il lavoro sul territorio di Energia Sociali sta creando e generando tantissime opportunità per molte persone, specialmente persone più fragili e vulnerabili. Noi come Municipio 8, continueremo a sostenere e promuovere queste iniziative, che rendono Milano una comunità sempre più coesa e solidale”, dichiara il Presidente del Municipio 8 Simone Zambelli.

“Siamo molto grati a Doro e al progetto di Associazione Energie Sociali Jesurum Mai Solo per aver scelto di sostenere, in questo difficile periodo di emergenza sanitaria, i nostri pazienti più anziani, offrendo loro la possibilità di comunicare con maggiore facilità, una volta dimessi dal loro ricovero per Covid-19”, commenta l’Ospedale Sacco.

“Siamo orgogliosi di poter collaborare all’interno di questo progetto con delle realtà importanti come Energie Sociali Jesurum e WINDTRE, con l’obiettivo comune di rendere la socialità e i rapporti con la tecnologia sempre più facili al pubblico dei senior, spesso escluso da questo campo a causa di ostacoli facilmente sorpassabili.” Afferma Mauro Invernizzi, Country Managing Director di Doro Italia. “In questo periodo d’emergenza, l’isolamento degli anziani rappresenta un tema fortemente sentito da tutta la popolazione, motivo per cui abbiamo voluto agire in soccorso di coloro che avrebbero altrimenti avuto l’esperienza di una convalescenza ancora più difficile, ridandogli la gioia di poter affrontare la guarigione col supporto dei loro cari, anche i più lontani.”

La sostenibilità del progetto è il risultato di un’azione congiunta, in cui converge il contributo di molteplici attori: Pubblico, Privato, Associazioni del Terzo Settore e cittadini che possono portare il proprio contributo attraverso donazioni in contanti da consegnare ai volontari o sulla piattaforma di crowdfunding Rete del Dono dove è stata avviata una raccolta fondi da destinare all’iniziativa.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *