Bollini RosaArgento: online il nuovo bando di Fondazione Onda per RSA e Case di Riposo

Print Friendly, PDF & Email

È online il nuovo Bando dei Bollini RosaArgento di Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere per il biennio 2021-2022, a cui possono aderire le Residenze Sanitarie Assistenziali e le Case di Riposo pubbliche e private accreditate. Il riconoscimento è nato per offrire uno strumento di orientamento nella scelta del luogo di ricovero più adatto per anziani autosufficienti e non, con l’obiettivo di mettere in luce le strutture più attente al benessere, alla qualità di vita e alla tutela della dignità delle persone anziane. Sono state invitate a partecipare al nuovo Bando circa 3.500 strutture su tutto il territorio nazionale che potranno auto-candidarsi fino al 31 maggio compilando un questionario di 87 domande disponibile sul sito www.bollinirosargento.it.

“Parte la terza edizione dei Bollini RosaArgento”, commenta Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda, “il riconoscimento attribuito alle RSA e alle Case di Riposo pubbliche e private accreditate per offrire alle famiglie uno strumento orientativo nella scelta del luogo di ricovero dei propri cari. Sono soprattutto gli aspetti legati all’umanizzazione delle cure e all’attenzione verso gli anziani fragili che orienteranno nell’attribuzione di questo riconoscimento: in una società che invecchia così rapidamente prendersi particolare cura degli anziani ricoverati, sia autosufficienti che non autosufficienti, è per Onda un impegno morale di rilievo”.

I Bollini RosaArgento vengono assegnati ogni due anni da Fondazione Onda a partire dal 2016. Tra i requisiti fondamentali richiesti per garantire la migliore accoglienza degli ospiti, non solo gli elementi socio-sanitari, come appropriatezza dell’assistenza clinica, caratteristiche strutturali e servizi offerti, ma anche grande attenzione al lato umano dell’assistenza e della cura per garantire agli ospiti una buona qualità di vita e una permanenza dignitosa.

L’attribuzione dei Bollini avviene sulla base del punteggio ottenuto nella compilazione di un questionario di candidatura composto da 87 domande. Le strutture che offrono i servizi fondamentali per la corretta presa in carico della persona anziana sono identificate sulla base del punteggio elaborato da un algoritmo matematico e in seguito validato da un Advisory Board che quest’anno si è rinnovato con l’ingresso di nuove figure tra cui l’assistente sociale, l’infermiere oltre che altri specialisti del settore.

L’iniziativa avviene in collaborazione con lacasadiriposo.it, Senior Italia Federanziani, ANSDIPP Associazione Nazionale dei Manager del Sociale e del Sociosanitario ed EXPO Sanità e ha il patrocinio di: AIP – Associazione Italiana Psicogeriatria, FNOPI – Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche, SICGE – Società Italiana di Cardiologia Geriatrica, SID – Società Italiana di Diabetologia, Senior Italia Federanziani, SIGG – Società Italiana di Gerontologia e Geriatria, SIGITE – Società Italiana Ginecologia Terza Età, SIGOT – Società Italiana Geriatria Ospedale e Territorio, SIMG – Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie, SINEG – Società Italiana di Neurogeriatria, SIPG – Società Italiana di Psichiatria Geriatrica, SIP – Società Italiana di Psichiatria, SIR – Società Italiana di Reumatologia.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *