Invecchiamento in salute: a Bologna il meeting internazionale MobEx

Print Friendly, PDF & Email

Venerdì 17 e sabato 18 gennaio Bologna ospita il meeting internazionale MobEx: un’occasione di confronto e formazione avanzata, su scala europea, per la promozione dell’invecchiamento in salute. Giunto alla sua XXIII edizione, l’evento è promosso dal Dipartimento di Ingegneria dell’Energia Elettrica e dell’Informazione “Guglielmo Marconi” dell’Università di Bologna e torna dopo cinque anni, nel capoluogo emiliano. Nel 2015 era stata infatti la Regione Emilia-Romagna a promuovere l’iniziativa, nell’ambito delle attività come Reference Site del partenariato europeo sull’Invecchiamento Sano e Attivo.
MobEx nasce per promuovere l’invecchiamento in salute attraverso l’adozione di programmi e tecnologie che favoriscano l’attività fisica, la mobilità e la partecipazione attiva della popolazione anziana. Un approccio multidisciplinare che vedrà partecipare esperti sia nel campo clinico che in campo ingegneristico, chinesiologico e psicologico. L’occasione permetterà anche ai ricercatori e agli studiosi più giovani di condividere i risultati dei loro progetti davanti ad un’audience tra le più qualificate a livello europeo.
Il convegno sarà ospitato dal Comune di Bologna, a Palazzo d’Accursio. I contenuti dell’evento sono infatti allineati con le azioni di promozione della salute attive da tempo a Bologna, che trovano un riscontro recente nelle attività del Tavolo Prevenzione e Promozione della Salute, al quale partecipa anche l’Università di Bologna, con particolare riferimento alle attività dei gruppi di lavoro su “Invecchiamento attivo e in salute, tutela della fragilità dell’anziano” e “Movimento, stili di vita, patologie muscoloscheletriche, altre patologie correlate”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *