Smartwatcher lancia il Perimetro Virtuale, il Sensore di Inattività e altre funzionalità

Print Friendly, PDF & Email

Come annunciato e presentato in occasione del convegno annuale dell’associazione svizzera Alzheimer Schweiz, tenutosi a Friburgo, il 12 novembre 2019, l’azienda zurighese Smartwatcher Technologies ha sviluppato una nuova serie di funzionalità di sicurezza avanzate che rafforza il suo ruolo nel fornire soluzioni professionali di qualità per l’uso quotidiano da parte di persone affette da demenza, autismo e/o disabilità cognitive.

Il numero di persone affette da demenza sta aumentando rapidamente. Anche in una fase iniziale, una persona con l’Alzheimer potrebbe dimenticarsi il proprio nome o indirizzo e può sentirsi disorientata, anche in luoghi familiari. Sei malati su dieci vagano ed è importante pianificare in anticipo questo tipo di situazione. I familiari e gli operatori sanitari sono alla ricerca di soluzioni praticabili che offrano reale sollievo e sicurezza nella vita di tutti i giorni.

Tra i vari servizi personalizzabili, Smartwatcher offre ora la possibilità di attivare diverse funzionalità, dedicate specialmente a questi casi particolari, attraverso il portale utenti.

Il Geofencing è la capacità di definire una zona di sicurezza definendo una posizione sulla mappa e un raggio di sicurezza attorno ad essa. Se chi indossa l’orologio dovesse allontanarsi dalla zona di sicurezza, gli aiutanti verrebbero immediatamente informati. Con questa tecnologia, localizzare una persona che vaga è molto più veloce e facile, riducendo il rischio di incidenti o perdite e risparmiando sui costi delle operazioni di soccorso. I familiari e gli assistenti possono essere certi che saranno avvisati non appena il portatore dell’orologio lascia la zona.

La funzione Geofencing può essere attivata nel menu della console di monitoraggio. Quando il geofencing è attivo, un’icona sarà visualizzata sul quadrante dell’orologio.

Smartwatcher utilizza una tecnologia avanzata per ridurre al minimo il consumo della batteria, anche durante la verifica costante della geolocalizzazione. La durata della batteria con geofencing attivo si stima in 1-2 giorni per i modelli ESSENCE, 2-3 giorni per il modello MOTION.

Il sensore di inattività viene utilizzato per rilevare e notificare gli aiutanti in caso di inattività. Il timer di sicurezza controlla ad intervalli regolari se chi indossa l’orologio si muove. Bastano anche piccoli movimenti a confermare la sicurezza di chi lo indossa. Per attivare questa funzione, attivare il sensore di inattività nelle impostazioni dell’orologio e attivare il timer di sicurezza nella Console di Monitoraggio. Quando si attiva il timer di sicurezza, è possibile scegliere l’intervallo di tempo preferito.

Per evitare falsi allarmi, il sensore di inattività viene temporaneamente disattivato inserendo l’orologio nella sua base di ricarica. Il sensore di inattività può essere utilizzato contemporaneamente al geofencing.

Alcune persone affette da demenza avanzata sviluppano un comportamento ripetitivo, svolgendo involontariamente la stessa attività più e più volte. In tali situazioni può essere necessario disabilitare temporaneamente o permanentemente il pulsante di allarme e il pulsante di spegnimento dell’orologio d’emergenza. L’orologio continuerà a garantire la sicurezza rilevando se chi lo indossa l’orologio lascia la zona di sicurezza o diventa inattivo. Inoltre, la famiglia e gli operatori sanitari possono geolocalizzare l’orologio in qualsiasi momento, e possono chiamare l’orologio e parlare direttamente con chi lo indossa.

Noi di Smartwatcher sappiamo che prendersi cura della persona amata con demenza, autismo e/o deficit cognitivi comporta sfide importanti. Puoi alleviare lo stress dell’assistenza con l’uso delle eleganti e avanzate soluzioni di sicurezza di Smartwatcher. Con Smartwatcher, potete essere certi di sapere cosa sta succedendo con i vostri cari in qualsiasi momento. Questa serenità è inestimabile quando il vostro partner anziano, genitore o parente soffre di demenza.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *